logo

Benvenuti sul mio Blog!

Giovane creatura amante della terra
Veterinaria
Yoga teacher UISP
Cuoca Raw Veg di Botanica Lab Cucina a Bologna

Dal mio canale Youtube

Passatelli vegani

Lezione di yoga gratuita con sorpresa finale

La mia Make up collection e sensi di colpa

info@ririairin.it

Bologna, Italia

Top

Ciambella nuvola cacao e nocciole ovviamente veg

Questa è una delle ciambelle più buone che io abbia mai creato, ci ho messo parecchio per affinare la tecnica e una freddissima Domenica mattina: il miracolo… è arrivata la perfetta combinazione di ingredienti.
Erano le 6.15 e io mi stavo godendo la colazione nel silenzio tombale della casa ancora dormiente. Ero sola da due giorni e la sera prima mi ero coccolata con un godurioso Hummus di ceci fatto dal principio, avevo ancora dei ceci conservati nell’acqua in cui li avevo cotti e volevo fare una sorpresina al mio amore che sarebbe tornato nel pomeriggio.
Sei pronta per scoprire la magia dell’acqua faba?
Allora segnati questa ricetta: è il paradiso.

L'acqua faba non è altro che l'acqua di cottura dei legumi, che se montata, ha le stesse caratteristiche dell'albume d'uovo creando una meravigliosa nuvoletta bianca.
INGREDIENTI PER LA CIAMBELLA NUVOLA AL CACAO E NOCCIOLE:

  • 100 GR DI FARINA TIPO 1
  • 80 GR DI FARINA DI RISO
  • 50 GR DI NOCCIOLE SBUCCIATE E RIDOTTE IN FARINA
  • 50 GR DI CACAO CRUDO IN POLVERE
  • 60 GR DI BURRO DI NOCCIOLE AL NATURALE
  • 150 GR DI ZUCCHERO DI COCCO O QUELLO CHE PREFERITE
  • 60 ML DI OLIO DI SEMI DI GIRASOLE SPREMUTO A FREDDO
  • 150 ML DI ACQUA FABA A PARTIRE DA CIRCA 250 ML DI ACQUA DI COTTURA DEI CECI
  • 150 ML DI LATTE VEGETALE
  • 1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI, IO HO USATO IL CREMOR TARTARO DA CIRCA 16/17 GR

La magia scatta in quanto il liquido di cottura dei legumi presenta molte proteine disciolte e una volta incorporata la giusta quantità di aria con le fruste elettriche il risultato è proprio quello della meringa.
La miglior acqua di cottura è quella dei ceci, in assoluto, forse avrai notato che se se lasci il liquido del tegame in frigorifero si forma una vera e propria gelatina, ecco quelle sono le proteine disciolte che si coagulano.
Prima di tutto sarà utile lasciare ridurre l’acqua dei ceci, ti basterà portarla a bollore per fare evaporare il liquido in eccesso.
Se non hai la pazienza puoi utilizzare il liquido dei ceci in scatola, ma devono essere di ottima qualità e possibilmente privi di sale.
Lascia raffreddare completamente l’acqua faba ridotta.
Una volta fredda,con l’aiuto delle fruste elettriche, armati di pazienza e incomincia a montarla. Il mio segreto è quello di montarla senza zucchero così diventerà davvero fermissima. Per le meringhe è tutt’altra storia e magari ne parleremo, ma per questa ricetta ci togliamo il pensiero aggiungendo lo zucchero nelle seconda preparazione della ciambella.
Una volta montata l’acqua faba riponila in frigorifero.
In una ciotola unisci lo zucchero assieme al latte vegetale,io ho usato quello di nocciole per restare in tema, e gira aspettando che lo zucchero si sciolga per bene. A questo punto unisci il burro di nocciole e l’olio.
Setaccia le farine e il cacao sopra il composto assieme alla bustina di lievito e unisci la granella di nocciole tritate.
Mescola fino ad ottenere un impasto omogeneo, ora puoi incominciare ad incorporare l’acqua faba poca alla volta mescolando dal basso verso l’alto.
Accendi il forno a 190° e versa l’impasto in uno stampo da circa 20 cm rigorosamente con buco, scherzo, scegli la forma che più ti aggrada, ma essendo ciambella deve per forza uscire con il buco no?!
Inforna per 15 minuti a 190° e poi continua per altri 25 minuti a 180°.
Prima di sfornare controlla sempre la cottura perchè ogni forno è a se, si sa.
Lascia raffreddare la ciambella e goditela a pieno, assieme a una bella tazza di latte caldo o ad una tisana.
Sappimi dire se la provi e se la rifai sarei felicissima se mi inviassi una fotografia su Instagram (a ririairin).

Irene

Laureata in Medicina Veterinaria, Cuoca Vegana, Insegnante di Yoga, Mamma di Leonardo. I miei difetti: essere schietta, pignola, dura, impulsiva, istintiva e non demordere mai, mai, al limite dell’odioso. I miei pregi: essere sveglia, vitale, decisa, buona, emotiva, amorevole, sensibile, possedere una grandissima forza di volontà e propensione all’ascolto.

Comments:

  • Anastasia Pozzati
    28 Gennaio 2019 at 08:56

    Grazie mille Irene!!
    Sono davvero contenta della realizzazione di questo sito!! Adesso almeno ti sentiamo più vicina!! 🙂
    Un abbraccio
    Anastasia

  • Alice
    29 Gennaio 2019 at 06:49

    La tua forza nel perseverare i tuoi pensieri i tuoi valori viene trasmessa in ogni tua azione, video, post, blog ogni cosa … ora sono le 6:47 sono sveglia da poco e dopo aver ultimato le mie barrette energetiche ho subito visto il tuo ultimo video e volevo farti i miei complimenti per le scelte che avete fatto per il piccolo Leonardo❤️ Ti mando un forte abbraccio Ire, sei una forza della natura, mi ispiro tanto da te ❤️

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.