logo

Benvenuti sul mio Blog!

Giovane creatura amante della terra
Veterinaria
Yoga teacher UISP
Cuoca Raw Veg di Botanica Lab Cucina a Bologna

Dal mio canale Youtube

Passatelli vegani

Lezione di yoga gratuita con sorpresa finale

La mia Make up collection e sensi di colpa

info@ririairin.it

Bologna, Italia

Top

Shhh…Non chiamatela cacio e pepe

Sono pienamente d’accordo con te: l’insofferenza che si riscontra nei nostri amici, quando si vogliono rivisitare ricette, che tradizionalmente comprendono l’utilizzo di prodotti di origine animale, è più che comprensibile.
Tediosi questi vegaaaani …
Perdonami, abbi un attimo di pazienza e addenta una forchettata di questo spago di rapa.
Chiudi gli occhi, assapora, guardami: sinceramente … ok, ci siamo già capiti, che rimanga tra me e te.
Quando ci vuole ci vuole, il gusto è quello … e prendiamola sul ridere un a buona volta, ti invito alla sana ironia. Sappiamo tutti che questo cacio proprio non è … anche se … va bene, va bene la smetto, basta chiacchiere!

Ingredienti per 2 persone

spaghetti di rapa rossa:

• 2 o 3 rape rosse crude a seconda della loro grandezza (e della vostra fame)
• Spiralizzatore a manovella
• Sale
• Olio evo
• Pepe
• Spruzzata di Limone

Crema di cacio:

• 2 tazze di anacardi ammollati per 4 ore
• ¾ di tazza di acqua
• ¼ di tazza di limone
• 1 cucchiaino di lievito alimentare in scaglie
• Sale
• Pepe

Grattugiato di noci:

• 20 gr di pinoli ammollati e asciugati
• 20 gr di mandorle ammollate, sbucciate e asciugate
• 20 gr noci del brasile ammollate
• lievito alimentare in scaglie
• sale
• pepe
• rosmarino secco

Procedimento:
dovrai iniziare con mondare, pulire e spiralizzare le rape rosse, con questo vegetale è indispensabile lo spiralizzatore a manovella, verticale od orizzontale poco importa ma, il temperino ti complicherebbe troppo le cose. Ricavane una quantità abbondante perché la marinatura che stiamo per fare, ridurrà di molto il volume della spaghettata.
Dopo aver aggiunto sale, olio, tanto pepe e un goccio di limone mescola vigorosamente e riponi gli spaghetti all’interno di un cola pasta in modo che abbiano il tempo di ammorbidirsi e perdere il liquido in eccesso che rovinerebbe l’impiattamento.
Per cortesia, non buttare via il divino liquido che perderanno, diventerà un condimento sopraffino per qualsiasi cosa, a cui, ricorda, donerà anche un colore fucsia dominante.
Nel frattempo prepariamo il nostro pecorin …. No, no, scherzo, scherzo: il nostro insaporitore alle noci.
Chiaramente il consiglio è sempre quello di ammollare le noci precedentemente e asciugarle accuratamente, se sei di fretta per questa volta ti perdono.
Metti tutti gli ingredienti in un mixer tritatutto e aziona una frullata a scatti per non surriscaldare i semini. Otterrai un fine e delizioso trito, con un sapore molto simile al formaggio.
Senza bisogno di lavare il robot usalo anche per preparare la crema di anacardi, anche qui ti basterà unire tutti gli ingredienti e accendere il mixer fino ad ottenere una morbidissima e formaggiosa crema bianco panna.
Unisci la crema agli spaghetti di rapa, rimescolali sommariamente e ora metti tutte le tue energie nell’impiattamento perfetto di una geometrica piramide. Se ti sei immedesimato abbastanza in un costruttore egiziano, avrai fatto un ottimo lavoro e ciò basterà per farti perdonare dal carnivoro che hai invitato a cena.
Non dimenticare una pioggia a non finire di grattugiato di noci e, se non stai già tossendo abbastanza, un’altra girata di pepe.
Sarei curiosa di sapere cosa ne pensa il tuo compagno a tavola.

Irene

Laureata in Medicina Veterinaria, Cuoca Vegana, Insegnante di Yoga, Mamma di Leonardo. I miei difetti: essere schietta, pignola, dura, impulsiva, istintiva e non demordere mai, mai, al limite dell’odioso. I miei pregi: essere sveglia, vitale, decisa, buona, emotiva, amorevole, sensibile, possedere una grandissima forza di volontà e propensione all’ascolto.

No Comments

Post a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.